Altri Finanziamenti

Le iniziative per le PMI del Mezzogiorno: il programma iniziativa PMI

Il Fondo Europeo per gli investimenti (FEI) ha firmato cinque cartolarizzazioni nei confronti di istituti bancari commerciali nell’ambito del Programma operativo Iniziativa PMI.

Le banche in questione sono Banca di Credito Popolare, Banca Popolare di Bari, Banco di Napoli, UniCredit e Unione Banche Italiane.  Il programma iniziativa PMI è stato lanciato nel 2016 e finanziato con oltre 200 milioni di euro: mira a promuovere la competitività delle piccole e medie imprese del Mezzogiorno, consentendo un migliore accesso al credito con l’utilizzo di strumenti di ingegneria finanziaria. L’obiettivo è quello di sostenere le PMI nella crescita sui mercati regionali, nazionale ed internazionale, nonché di fornire un valido supporto nei fondamentali processi di innovazione.

Il programma rientra in una serie di iniziative del della Commissione europea e della Banca europea investimenti (SME Iniziative) che mirano a promuovere, mediante l’utilizzo degli strumenti finanziari, l’uso innovativo dei finanziamenti europei.

Lo strumento proposto consiste in una serie di operazioni di cartolarizzazione di portafogli già esistenti relativi a finanziamenti erogati a PMI ed aziende con meno di 500 dipendenti, ubicate nelle otto regioni del Mezzogiorno, così da poter consentire a banche ed intermediare di smobilitare capitale di vigilanza.  A loro volta, questi ultimi dovranno impegnarsi nel concedere finanziamenti del debito a tassi agevolati in favore di suddette imprese.

Il presidente della BEI Dario Scannapieco ha precisato che “In linea con il Piano Juncker per gli investimenti, questa iniziativa utilizza i fondi strutturali e di investimento europei attraverso uno strumento finanziario innovativo a sostegno delle PMI, che rappresentano il 99% del tessuto imprenditoriale italiano”.

Relativamente alla digitalizzazione, primo passo verso i processi di ammodernamento delle PMI del mezzogiorno, il PON IC ha voluto destinare oltre 32 milioni di euro, allo strumento: «Voucher a favore delle micro, piccole e medie imprese per la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico».

Tale opportunità può essere utilizzata per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici, con un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro. Le domande potranno essere presentate, tramite procedura informatica a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Il sito di riferimento per il programma iniviativa PMI e per tutte le altre opportunità legate alle imprese del sud, è iniziativapmi.gov.it. Se desiderate ricevere ulteriori informazioni sulle possibilità di finanziamento per le PMI, rivolgetevi ai consulenti di Auxilia Finance.