cessione del quinto
Cessione del Quinto

Calcolo Cessione del quinto: come funziona?

Sei alla ricerca di informazioni utili per procedere al calcolo della cessione del quinto dello stipendio e/o della pensione? Benissimo, allora sei proprio capitato nella giusta guida.

Calcolare la cessione del quinto dello stipendio/pensione: quali sono gli elementi necessari?

Si tratta di uno dei quesiti più diffusi tra i consumatori creditizi: non appena sapete come funziona la cessione del quinto e prima di avviare le pratiche per presentare una richiesta, si necessita di conoscere gli interessi e l’importo dell’addebito che andrà a gravare sullo stipendio o sulla pensione.

E, allora, prima di rispondere alla domanda centrale, è bene capire quali sono gli elementi necessari che contraddistinguono questo prodotto creditizio.

Leggi anche: cessione del quinto, quando conviene

La cessione del quinto dello stipendio/pensione prevede l’addebito della rata mensile direttamente in busta paga: il quinto dello stipendio è la cifra massima da cedere per ripagare sia il capitale erogato dalla banca che i relativi interessi.

La durata massima del rimborso è di 120 mesi, e ciò che occorre per procedere al calcolo della cessione del quinto è la busta paga o il cedolino della pensione.

Per eseguire un calcolo certosino, è fondamentale definire gli elementi fissi e variabili della retribuzione.

 Calcolo cessione quinto: elementi fissi stipendio

Tra gli elementi fissi da considerare per il calcolo della cessione del quinto dello stipendio/pensione rientrano:

– la paga base stabilita dal contratto collettivo nazionale del settore di competenza e al livello raggiunto;

– gli scatti di anzianità;

– le indennità di contingenza;

– i superminimi.

 Calcolo cessione quinto: elementi variabili stipendio

Tra gli elementi variabili che rientrano nel calcolo del quinto dello stipendio:

– le ferie e le festività non goduti e goduti;

– gli infortuni e la malattia;

– i permessi retribuiti;

– gli straordinari;

– i benefici ulteriori come i premi;

– le trattenute fiscali e previdenziali.

– le indennità relative a mensa, periodi di trasferta e simili.

Come procedere al calcolo della cessione del quinto?

Bastano pochi passaggi per estrarre i dati utili per svolgere le operazioni di calcolo della cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

Il primo step è calcolare lo stipendio netto, che si ottiene eliminando tutti gli elementi variabili della retribuzione lorda.

Quindi, devono essere eliminate tutte le voci relative ai premi di produzione, assegni familiari, straordinari, etc.  

Una volta ottenuta la somma netta, si deve moltiplicarla per il numero di mensilità ricevute (13 mensilità).

Si procede dividendo l’importo ottenuto per 12 mesi per conoscere le rate e si esegue un’ulteriore divisione per 5, per calcolare il quinto cedibile.

Il 20% dello stipendio o della pensione costituisce il limite massimo spendibile per rimborsare il quantum debeatur.  

Calcolo Cessione del quinto: Esempio di calcolo

Ammettiamo di avere uno stipendio di 1.700 euro al mese, per procedere con il calcolo della cessione del quinto, occorre eseguire queste semplici operazioni algebriche:

– 1.700 x 13 = 22.100 euro (la somma dello stipendio al netto deve essere moltiplicata per le mensilità ricevute);

– dividiamo la somma netta per il numero delle rate annuali: 22.100: 12 = 1.842 euro;

– calcoliamo il 20% dello stipendio che costituisce il limite massimo per onorare il debito contratto: 1.842: 5 = 368 euro.

Calcolo cessione del quinto: occhio agli interessi e al premio assicurativo

Come per il prestito personale, anche per la cessione del quinto, è importante prestare massima attenzione alla quota di interessi, che costituisce il guadagno della banca creditrice.

Nella fase precontrattuale è fondamentale leggere la scheda del prodotto: il TAEG è il tasso di interesse più importante perché include tutti i costi.

Inoltre, è bene valutare attentamente anche il premio assicurativo e le spese accessorie: ricordiamo in tale sede che, nella cessione del quinto, la polizza assicurativa è assolutamente obbligatoria.

Cessione del quinto stipendio/pensione: come avviene la modalità di rimborso del prestito contratto?

Nel momento in cui si decide di sottoscrivere un contratto di cessione del quinto sullo stipendio/pensione, il contraente è libero di stabilire come deve avvenire la modalità di rimborso dell’obbligazione assunta.

La banca può sottrarre la cifra da rimborsare direttamente dal conto corrente, secondo quanto stabilito in sede contrattuale.

In altri casi, è possibile che sia il datore di lavoro stesso a decurtare direttamente dallo stipendio il quantum debeatur da rimborsare all’istituto di credito.

Se vuoi ricevere ulteriori informazioni o simulare il calcolo della cessione del quinto, contatta un Consulente di Auxilia Finance!