domotica smart home
Auxilia Finance Blog

Domotica: funzioni e costi di una casa intelligente

Quando senti parlare di domotica pensi a case che assomigliano a navicelle spaziali e a tecnologie di ritorno dal futuro? Be’, purtroppo dobbiamo mettere un freno alla tua immaginazione. La domotica è più semplice di quello che pensi e, soprattutto, non proviene dal futuro ma fa già parte del presente.

Cerchiamo di capire di cosa si tratta e come può esserti d’aiuto nella vita quotidiana.

Che cos’è la domotica?

Bella domanda. Per capirlo, partiamo dal nome. Il termine domotica nasce dalla fusione di due parole: domus (casa) e robotica. Questa disciplina studia le tecnologie che possono migliorare la qualità della vita dentro una casa. Lo scopo è rendere gli ambienti abitativi più sicuri e ottimizzare i consumi.

Dall’unione di competenze provenienti da ambiti professionali diversi, come l’ingegneria, l’elettronica, l’informatica, l’architettura e il design, nascono tecnologie che possono gestire e facilitare alcune azioni quotidiane, come accendere le luci o regolare il riscaldamento.

Queste funzioni possono essere controllate e monitorate da un impianto domotico collegato a pulsanti, interruttori e termostati che comunica con te attraverso un’app. Così potrai sorvegliare casa tua e compiere qualsiasi azione anche da remoto.

Anatomia di una casa smart

Ci sono case “comuni” e poi ci sono quelle smart. Per capire quale sia la differenza tra le due tipologie ti facciamo un piccolo esempio: sei partito per le vacanze e, all’improvviso, ti ricordi di aver dimenticato l’aria condizionata accesa dentro casa. L’entusiasmo della villeggiatura può finire qui.

Invece, in una casa intelligente, puoi rimediare e spegnere il condizionatore dal cellulare attraverso un’app. Ti basta una connessione internet e le tue vacanze possono continuare serenamente.

Questa è solo una delle tante funzioni che può svolgere un impianto domotico. Perché poi ci sono il controllo delle luci, del riscaldamento, dei sistemi di sicurezza, delle porte, delle finestre, delle tapparelle e tanto altro ancora. Insomma, è come avere un maggiordomo(tico).

Com’è fatto un impianto domotico?

Con un impianto domotico ogni dispositivo della tua casa dialoga con un unico centro di controllo. Per capire bene la natura di questo sistema, immaginiamo di dover collegare le luci di casa a un impianto domotico:

  • dietro l’interruttore viene installato un piccolo modulo elettronico;
  • un modulo “gemello” viene inserito dentro la scatola di derivazione;
  • questi due moduli dialogano tra loro e con una centralina di comando attraverso un cavo, chiamato cavo BUS;
  • se dalla centralina parte un’informazione, questa attraversa il cavo, arriva al modulo della scatola di derivazione e viene subito trasmessa al modulo del pulsante;
  • attraverso un’app sul cellulare puoi controllare la centralina e compiere diverse azioni, come spegnere o accendere la luce.

Insomma, questi moduli sono simili a neuroni che lavorano per rendere la tua casa intelligente. Puoi inserirli dove vuoi, anche dietro tutti gli interruttori, e con una sola azione potrai, per esempio, spegnere tutte le luci.

Questo per quanto riguarda l’illuminazione. Ma un impianto domotico può controllare tante altre funzioni.

Se hai intenzione di realizzarne uno a casa tua, non devi partire per forza in quarta. Puoi iniziare con alcune funzioni minime e poi, nel tempo, decidere di incrementare il tuo impianto per assecondare altre esigenze. Una volta che avrai predisposto il cavo BUS, infatti, potrai collegare nuovi dispositivi senza ulteriori opere murarie.

Il costo di un impianto domotico

Sappiamo cosa ti stai chiedendo: quanto mi costa un impianto domotico?
Come immaginerai, il prezzo di realizzazione dipende da diversi fattori:

  • opere murarie e costi d’installazione;
  • grandezza dell’abitazione;
  • funzioni dell’impianto;
  • numero dei sistemi da controllare.

Ma vogliamo comunque darti un’idea dell’investimento richiesto per un impianto base: in una casa di circa 100 metri quadrati la spesa potrebbe aggirarsi intorno ai 5.000 euro.

[textblock style=”2″]Se hai deciso di rendere più intelligente la tua casa con un impianto domotico, sappi che noi di Auxilia Finance possiamo aiutarti con un finanziamento.[/textblock]