La svolta del mattone la ripresa e le stime 2018
Auxilia Finance Blog

La svolta del mattone: la ripresa e le stime 2018

La ripresa nel settore immobiliare è confermata da numeri interessanti: il Forum nazionale di Scenari Immobiliari, tenutosi a Santa Margherita Ligure, ha confermato quanto espresso nel Forum Ambrosetti della settimana precedente, presentando numeri decisamente incoraggianti.

Secondo le stime dell’Istituto di ricerca, il fatturato immobiliare 2017 per l’Italia è di quasi 119 miliardi di euro, con un incremento annuale del 4%. Per il 2018, la stima è quella di una ulteriore risalita, rispetto al corrente anno, del 6,5%, garantendo un giro di affari che arriverà quasi a toccare i 126 miliardi.

La crescita prevista dovrebbe interessare quasi tutti i settori: in particolare l’alberghiero, che crescerà del 10% quest’anno e il 15% il prossimo. Determinante la crescita del settore residenziale, che si rivelerà determinante per il mercato italiano: è infatti pari all’81% del totale, se consideriamo anche seconde case, pertinenze e box auto. Una quota che non trova riscontro in nessun altro Paese europeo.

I dati della crisi appena conclusa ne evidenziano la gravità: è stata in assoluto la più grave dal dopoguerra, con una recessione del fatturato immobiliare, nell’ultimo decennio, pari al 12,2%, mentre i prezzi del residenziale sono scesi del 15,6%. Peggio di noi, tra i Paesi dell’UE con le economie più sviluppate, ha fatto solo la Spagna.

Il Presidente di Scenari immobiliari Mario Breglia evidenzia gli sviluppi più interessanti legati all’andamento del mercato italiano: con l’immobiliare, è cambiato anche il mercato del lavoro, che ha causato un aumento della mobilità, favorendo le locazioni residenziali gestite da soggetti specializzati. Nel comparto business, crescono anche gli spazi innovativi per il terziario e le strutture per il coworking. Vanno tuttavia evidenziate diverse criticità: l’invenduto, con circa un milione di case in costruzione, bloccate dalle imprese edili, ed il problema tassazione: mentre i privati sono bloccati dall’IMU, le imprese sono restie ad investire per mancanza di certezze sul lungo periodo.

Richiedi informazioni sui mutui nella sezione mutui casa del nostro portale.