marketing automation software
Auxilia Finance Blog

Marketing automation, software per velocizzare il lavoro

Sì, introdurre un nuovo software in azienda è sempre un momento delicato. Bisogna abbandonare le vecchie e rassicuranti abitudini per fare la conoscenza di qualcosa di nuovo. Ma, nel 99% dei casi, i nuovi strumenti diventano tanto indispensabili che viene da chiedersi: “Come abbiamo fatto a farne a meno finora?”.

Ci sono alcuni software, poi, che possono farti guadagnare davvero tanto tempo. Tempo che può essere speso in attività produttive. Sono quelli che rientrano nell’ambito della marketing automation.

Di cosa si tratta? Vediamolo subito.

Che cos’è la marketing automation?

Probabilmente stai già godendo di alcuni dei suoi benefici ma non hai ancora ben chiaro di cosa si tratti. Be’, è giunto il momento di presentarti il tuo braccio destro nei processi di lavoro.

Partiamo dall’A B C: per marketing automation s’intende l’utilizzo di tool e software capaci di automatizzare alcuni processi di marketing. L’obiettivo è quello di velocizzare e semplificare alcune azioni ripetitive che prima erano svolte manualmente, abbreviare i processi e aumentare le opportunità di vendita.

Dagli anni ’90 i processi di marketing hanno iniziato ad automatizzarsi. All’inizio questo cambiamento riguardava le grandi imprese; oggi tocca qualsiasi realtà, anche quelle più piccole. Questo perché i costi di servizio dei software e dei tool sono diventati, nel tempo, molto più accessibili.

Abbiamo capito che l’automatizzazione può essere una buona alleata per l’azienda. Resta da capire cosa fa nel concreto.

I compiti della marketing automation

I marketer fedeli alla grande rivoluzione dell’automatizzazione stanno utilizzando software che permettono di:

  • Creare campagne pubblicitarie digitali.
  • Tracciare e monitorare ogni processo della campagna.
  • Creare database di contatti.
  • Monitorare i clienti attraverso informazioni statistiche sul loro comportamento e sulle conversioni.
  • Inviare newsletter e risposte automatiche.
  • Gestire e programmare la pubblicazione dei post sui social.

Questi sono solo alcuni esempi… Pensa che ogni giorno, in media, esce un nuovo tool a cui affidare un compito che prima svolgevi tu manualmente.

Andiamo a vedere da vicino alcuni di questi tool, qualcuno potrebbe fare al caso tuo.

Tool da provare

Non pensare che l’acquisto di software sia una spesa gravosa per l’impresa. Molto spesso le versioni base dei tool sono gratuite o poco costose, e solo quelle più complete richiedono una spesa più importante.

Ti presentiamo alcuni “buoni candidati” da assumere e mettere subito al lavoro:

  • Leadsius è un software gratuito con cui puoi creare langing page e newsletter (fino a 2.500 contatti); otterrai dati relativi ai tuoi utenti per migliorare le tue conversioni.
  • Con Sales Autopilot puoi creare e gestire le newsletter; nelle versioni a pagamento ottieni anche un modulo e-commerce, un modulo per campagne CRM, un modulo helpdesk e PDF personalizzati.
  • Con SimplyCast potrai inviare newsletter, SMS, fax, gestire i diversi account social, creare e monitorare landing page. Puoi provarlo gratuitamente, e dopo il periodo di prova il prezzo varia a seconda dei servizi scelti.
  • Mautic è un software gratis con cui puoi gestire i tuoi contatti, monitorare il traffico sulle tue pagine, creare campagne e ricevere report.
  • Con Spokal hai a disposizione un calendario con cui gestire la pubblicazione dei tuoi post sui social, ricevi suggerimenti sugli argomenti da affrontare nel tuo blog aziendale e puoi editare immagini. Inoltre, hai consulenza sulla SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) e puoi monitorare il tuo posizionamento su Google. Last but not least, Spokal ti dà la possibilità di calcolare il tuo ritorno sull’investimento. Puoi provarlo gratis per 14 giorni.

Visita i siti dei vari tool per approfondire la loro conoscenza.

[textblock style=”2″]E ricorda che noi di Auxilia Finance siamo al tuo fianco per far crescere la tua azienda.[/textblock]