Ecobonus e Sismabonus le novità
Mutui

Ecobonus e Sismabonus: le novità

Trapelate le prime novità sul nuovo Ecobonus: il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ha precisato che «Nella legge di bilancio ci sarà una rivisitazione dell’Ecobonus» e «lo stesso è uno strumento che è servito molto ed ha permesso grandi investimenti nel settore dell’efficientamento energetico. Noi ci crediamo, continuiamo a crederci e vogliamo investire ancora di più in questo strumento». Lo stesso ministro ha poi fornito informazioni sul bonus ristrutturazioni e sulle detrazioni al 50%, relativamente alle spese sostenute, fino ad un importo massimo di 96mila euro.

L’ecobonus è un’agevolazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica su case o altre tipologie di edifici: si ottiene una detrazione dell’Irpef, nel caso di privati, o una riduzione dell’Ires per le imprese, quando vengono eseguiti lavori per il miglioramento dell’efficienza energetica di edifici già esistenti. Il nuovo ecobonus, probabilmente, ridurrà l’incentivo per i condomini e punterà al collegamento delle percentuali di detrazione agli obiettivi energetici relativi ai diversi interventi, con un massimo detraibile pari al 65% per interventi che prevedono un forte risparmio energetico.

Il sismabonus, valido per la ristrutturazione antisismica, può invece toccare l’85% della spesa affrontata. L’associazione costruttori evidenzia però che tale agevolazione non copra tutti gli edifici a rischio, ma solo quelli classificati nella cosiddetta zona 1, più pericolosa: sono 11 milioni, e sono abitate da 19 milioni di famiglie. Secondo l’Ance, sarebbe opportuno estendere l’agevolazione anche alle zone 2 e 3, ed agli immobili ad uso produttivo. Inoltre, precisa che il limite di 96mila euro si rivela inefficace per gli immobili commerciali, e che il sistema andrebbe rimodulato in relazione alla superficie dei singoli immobili e prevedendo la possibilità di cumulo tra sismabonus ed ecobonus.

Tutte le attuali opportunità previste dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono state promosse da una campagna d’informazione sui social  denominata “Casa Conviene” , studiata dal Mef insieme alle principali associazione del mondo immobiliare e creditizio come  Fiaip, Confedilizia, Ance, Abi ed  altri importanti players della filiera  del Real Estate . L’iniziativa è stata realizzata per promuovere la conoscenza presso i cittadini delle opportunità per l’abitare previste dalla legge e si è rafforzata nel 2017 per stimolare ancor di più la vasta platea composta da famiglie, proprietari di immobili ad uso abitativo, locatari ed imprese, ad usufruire dei vantaggi derivanti da tali provvedimenti.

Evidenti i benefici per i cittadini e i proprietari d’immobili: mentre con l’ecobonus si punta al risparmio sulle bollette, il sisma bonus può rivelarsi fondamentale per mettere in sicurezza gli edifici accrescendone il valore. Richiedi maggiori informazioni a noi di Auxilia Finance.