Pagamenti digitali, la PSD2 apre a nuove prospettive
Auxilia Finance Blog

Pagamenti digitali, la PSD2 apre a nuove prospettive?

La nuova direttiva comunitaria PSD2 è stata introdotta per la prima volta nel 2015, e con i successivi adeguamenti, sta lentamente arrivando alle batture finali, così da completare il quadro di armonizzazione normativa europea anche sul fronte dei pagamenti elettronici.

Cos’è esattamente la PSD2? Di tratta di una nuova direttiva di pagamenti, che entrerà in vigore  il prossimo 13 gennaio in tutti i Paesi membri dell’unione europea. Con la PSD2 saranno introdotte numerose novità nell’ambito del legal & compliace, ma sulla tecnologia e la sicurezza delle transazioni. Con la PSD2, qualsiasi istituto bancario ha l’obbligo di mettere  a disposizione i propri sistemi a chiunque ne faccia esplicita richiesta. Ne consegue che le transazioni possano dunque avvenire, nell’immediato futuro, anche via chat, Facebook o Whatsapp. Potrebbero essere create e gestite apposite startup per poter gestire il conto corrente o offrire soluzioni simili a quelle proposte dalle banche.

L’intervento del legislatore comunitario è stato soprattutto quello di ampliare lo spazio competitivo, migliorando l’offerta grazie al nuove possibilità di iterazione via internet. La normativa tenta in primis di mettere ordine in una situazione di deregulation,  ma sono presenti nuove regole di trasparenza, nuovi attori e nuovi strumenti di pagamento. Nel contempo, cresce la necessità di assicurare sicurezza e protezione dei dati.

La PS2 può diventare una nuova opportunità di business? Lo sviluppo tecnologico e le normative che entreranno in vigore assicurano un impatto sicuramente molto forte nel settore economico. Ne gioveranno, in primis, i grandi del web e le multinazionali, che potranno in ogni caso mettere sul mercato dei pagamenti offerte allettanti. Ovviamente, i  Third Party Payment Services Provider (o TPP) dovranno dimostrare di avere tutti i requisiti delle banche e dovranno ottenere una specifica autorizzazione da un ente accreditato  (nel nostro Paese, dalla Banca d’Italia)

Si profilano tantissime opportunità di business anche per le PMI: dalla creazione di startup innovative, alla gestione delle API (Application Programming Interfaces), fino alla sicurezza nella connettività tra i conti dei clienti ed i fornitori dei sistemi di pagamento. La crescita delle transazioni e degli acquisti online, che culturalmente sta lentamente coinvolgendo anche gli italiani, aiuterà a sviluppare anche i sistemi di sicurezza Strong Customer Authentication previsti dalla PSD2. Le commissioni bancarie e le spese di gestione dovranno essere indicate più chiaramente ed armonizzate tra i diversi Paesi europei.

[mc4wp_form id=”4793″]