inps
Prestiti

INPS Piccolo Prestito: che cos’è e come accedervi?

Il Piccolo Prestito INPS è un prodotto creditizio che può essere richiesto dai dipendenti del pubblico impiego per soddisfare un’esigenza creditizia, per affrontare una spesa imprevista, un’urgenza o per realizzare un piccolo sogno.

Non sempre si ha a disposizione una piccola somma risparmiata per fare fronte ai debiti o per realizzare un acquisto di qualche migliaia di euro.

Per questo, i dipendenti della Pubblica amministrazione hanno il vantaggio di richiedere la sottoscrizione di questo convenientissimo prestito: il Piccolo Prestito INPS (ex Inpdap).

Ecco la guida utile sul Piccolo Prestito INPS: come funziona e chi può richiederlo? Scopriamolo!

Piccolo Prestito INPS (ex Inpdap): chi può richiederlo?

Quali sono i requisiti necessari per richiedere un Piccolo Prestito INPS? Tutti i dipendenti del pubblico impiego, statali ed Enti locali, assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o determinato possono richiedere un piccolo prestito INPS.

Anche i pensionati del settore pubblico possono richiedere la sottoscrizione di un piccolo prestito INPS.

Il Piccolo Prestito può essere richiesto dagli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

È fondamentale, in ogni caso, essere titolari di un conto corrente dove si riceve l’accredito mensile dello stipendio.

Il conto corrente servirà all’Istituto di Previdenza INPS di accreditare anche la somma richiesta dal lavoratore istante del prestito.

Come richiedere un Piccolo Prestito INPS?

Per richiedere un Piccolo Prestito non è richiesta alcuna documentazione relativa alle motivazioni e alle finalità del prestito.

I pensionati possono rivolgersi direttamente all’INPS o inviare la domanda telematicamente. In alternativa, banche e intermediari creditizi, che vantano una Convenzione con l’Istituto di Previdenza INPS, possono erogare Piccoli Prestiti.

I dipendenti statali o degli Enti locali possono richiedere un Piccolo Prestito mediante la compilazione della domanda, redatta su appositi modelli disponibili sul sito www.inps.it. (cfr. sezione modulistica).

Inoltre, è possibile presentare la domanda all’amministrazione della Scuola, Ente Locale, Ospedale, etc. che provvederà ad inoltrarla direttamente all’INPS.

Anche per i dipendenti pubblici è prevista la possibilità di rivolgersi a banche e intermediari che vantano una Convenzione con l’INPS.

Per ulteriori informazioni richiedi una consulenza personalizzata ad Auxilia Finance.