Segnali di ripresa, ma prezzi ancora in calo
Auxilia Finance BlogNews

Segnali di ripresa, ma prezzi ancora in calo

Nel corso di questi ultimi mesi si sono susseguiti diversi segnali di ripresa del mercato immobiliare, in un settore fondamentale per l’economia italiana che ha vissuto nell’ultimo decennio momenti di grande sofferenza. Gli esperti continuano a monitorare la situazione dei prezzi, che però, da tempo, registrano un calo costante. Secondo i dati riportati dal portale Idealista.it, nel terzo trimestre 2017 si è registrato un calo dell’1,7%, in peggioramento rispetto ai periodi precedenti del 2017. Il valore degli immobili nel 2017 scende di un ulteriore 5,2% rispetto lo scorso anno, toccando una media di 1.818 euro al metro quadro.

Nonostante tutto, nel mese di ottobre, si è registrata una lieve inversione di tendenza che lascia ben sperare: un aumento dello 0,5%, con alcune singole regioni che recuperano qualche punto percentuale. Sono infatti in rialzo ben dieci regioni, in primis la Basilicata, con un +2,2%; seguono Lazio e Friuli Venezia Giulia, con valori superiori all’1%. Molti capoluoghi crescono in maniera significativa: Napoli cresce con un +2,2%, crescono anche Bologna (+0,6%), Roma (0,5%) e Firenze (0,1%), mentre nelle piccole provincie la situazione resta altalenante. Belluno riparte con un +3,5%, segue Pavia con un +3%. Agli antipodi, Matera (-10,3%) e –Chieti (-6%). Per le grandi città, la situazione prezzi dipende da variabili che vanno analizzate singolarmente con molta attenzione: Milano, in particolare, perde ancora con un -0,2%, ma sta lavorando per portare a termine un importante processo di riqualifica di alcuni quartieri, in particolare quelli collegati con la nuova linea metropolitana M4. Per le abitazioni limitrofe alle stazioni della nuova metro, è prevista una crescita di prezzi tra il 10 ed il 18%.

Se confrontiamo i dati locali dei prezzi al metro quadro, le case più care sono in Liguria (2.636 euro al mq), mentre le più convenienti sono in Calabria (912 euro/), Molise (988 euro) e Sicilia (1.151 euro). Tra le città, conquista il podio Venezia (4.346 euro al metro quadro) e seguono Milano (3.394 euro) e Firenze (3.389 euro). La città più conveniente dove poter comprare casa è, sorprendentemente, Biella, con 740 euro al mq.

Acquistare casa conviene ancora, è un periodo estremamente favorevole, in particolare per il tasso estremamente contenuto dei mutui. Rivolgiti ad Auxiliafinance per poterti informare sulle migliori condizioni per poter contrarre il mutuo o per avere informazioni e consigli sull’acquisto della tua abitazione.