Legge di Bilancio 2018, le novità per il settore immobiliare
News

Legge di Bilancio 2018: le novità per il settore immobiliare

La Legge di Bilancio 2018 viene ufficializzata ed apporta alcune novità nel settore immobiliare, anche se molti si aspettavano una manovra più corposa che favorisse la crescita del settore.

Gli incentivi sulla casa subiscono evidenti rimaneggiamenti, in particolare l’ecobonus, che non è più una detrazione del 65% per tutti gli interventi ma introduce aliquote differenziate, così da poter incentivare gli interventi che migliorino la prestazione energetica degli edifici. La detrazione del 65% per efficientamento energetico è stata prorogata sino al 31 dicembre 2018, mentre sui condomini resta invariato fino al 2021.

È stato inoltre inserito il cosiddetto bonus verde, una detrazione al 36% per spese sostenute per sistemare giardini o terrazzi, fino ad un massimo di 5mila euro, anche su parti esterne comune condominiali. Infine, viene confermata la proroga annuale per bonus ristrutturazioni e bonus mobili, con un tetto di 10mila euro per unità immobiliare.

Il bonus per l’acquisto e la posa in opera di finestre, infissi e schermature solari, o per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernali con nuovi impianti a biomassa (o caldaie classe A) scende al 50%.

Non può godere dei previsti incentivi chi non installa una caldaia di classe inferiore alla A, mentre l’agevolazione viene invece estesa anche ai sistemi di termoregolazione evoluti o al montaggio di impianti ibridi (pompa di calore integrata a caldaia a condensazione).

Il Sismabonus può arrivare dal 50 all 85% e viene allargato anche all’edilizia popolare.

Con la Legge di Bilancio 2018 ritornano inoltre gli incentivi sulle dimore storiche, per ristrutturazione e riqualificazione. Le cosiddette polizze catastrofali, legate al rischio di calamità naturali, diventano detraibili. La tax credit per la sistemazione delle strutture alberghiere viene esteso anche alle terme. Si punta inoltre a combattere l’edilizia abusiva, con un nuovo stanziamento di 10 milioni di euro destinati alle demolizioni.

E’ questo il momento migliore per accendere un mutuo per acquisto di una nuova abitazione? Chiedi ad Auxilia Finance