Mutuo a Tasso misto

Il mutuo a tasso misto si colloca a metà strada tra il mutuo a tasso fisso e quello a tasso variabile. Se il vantaggio del tasso fisso è una rata sempre costante anche quando i tassi di interesse salgono, e il vantaggio del tasso variabile è una rata più bassa ma col rischio che aumenti col tempo, il tasso misto cerca di unire le migliori condizioni delle due precedenti tipologie. Infatti, chi contrae un mutuo a tasso misto può passare, durante il periodo di ammortamento, dal tasso fisso al tasso variabile, e viceversa.

La scelta tra le varie tipologie di tassi richiede comunque conoscenze tecniche sicuramente non comuni, che non sono alla portata di tutti coloro che sono alla ricerca di un mutuo.

I consulenti creditizi di Auxilia Finance sono in grado non solo di trasmettere le conoscenze tecniche necessarie a valutare la convenienza di un mutuo rispetto ad un altro, ma anche di accompagnare chi è alla ricerca di un mutuo durante tutte le fasi previste, fino alla conclusione positiva dell’iter.  

Quali sono i vantaggi del tasso misto

Il mutuo a tasso misto combina, come detto, le caratteristiche delle due principali tipologie di mutui (tasso fisso e tasso variabile), e ha lo scopo di sfruttare a vantaggio del mutuatario le variazioni dei tassi di interesse sul mercato del credito.

I vantaggi del tasso misto si possono, infatti, riassumere nella possibilità, che ha il mutuatario se pensa di poter sfruttare in seguito un prevedibile calo dei tassi, di scegliere un tasso fisso per il periodo iniziale del mutuo e, poi , passare al tasso variabile.  Oppure partire con il tasso variabile con rate più basse, e passare in seguito al tasso fisso se ritiene che i tassi di interesse possano salire. Le rate possono, di conseguenza, abbassarsi o salire; oppure si può scegliere di mantenerle costanti e di lasciare che diminuisca o, al contrario, si allunghi il periodo di ammortamento a seconda che i tassi siano scesi o siano saliti.

i nostri tassi

i nostri mutui

Come scegliere il mutuo a tasso misto

Il mutuo a tasso misto, proprio perché consente di cambiare tipologia in corsa, ha sempre comunque un costo lievemente superiore, applicato come spread dalla banca per compensare sue eventuali perdite nel passaggio da un tasso all’altro.  Nel contratto di mutuo, inoltre, le banche generalmente fissano le finestre temporali entro le quali il mutuatario può esercitare l’opzione di passaggio da un tasso all’altro.

Toccherà al cliente decidere, ma per fare questo dovrà essere in grado di comprendere se ha una vera convenienza a cambiare tipologia di tasso, o è meglio per lui far restare le cose come stanno fino alla fine dell’ammortamento.

Si tratta di scelte non facili, che possono rendere meno attraente il mutuo a tasso misto per chi pensa di non avere cognizioni tecniche adeguate. Ma si tratta comunque di una possibilità che può consentire di contrarre un mutuo per acquisto casa, per esempio, o un mutuo per ristrutturazione, usufruendo dei vantaggi offerti dal mercato, sfruttando le oscillazioni dei tassi di interesse e risparmiando, alla fine, una discreta somma rispetto alle altre forme di mutuo.

Gli esperti consulenti di Auxilia Finance, insieme al cliente orientato verso un mutuo a tasso misto, possono monitorare con attenzione le variazioni dei tassi e far scegliere al cliente la soluzione più conveniente presente al momento sul mercato del credito.

Richiedi

maggiori informazioni

Sei un agente immobiliare* ? SiNo