Auxilia Finance BlogMutui

Cresce ancora la fiducia nell’investimento immobiliare

Anche l’indice Fiups conferma la crescita del settore immobiliare, che conferma l’andamento degli altri recenti segnali analizzati di recente. L’indice Fiups (acronimo di Federimmobiliare, Università degli Studi di Parma e Sorgente Group Spa) è uno dei più indicati per rappresentare il “sentiment immobiliare”, spesso utilizzato come indice di valutazione sull’aspettativa, dell’intero settore, da parte degli operatori, su base quadrimestrale. Il Fiups del primo quadrimestre si è attestato sui 19,72 punti confermando dunque la crescita già manifestata nei tre quadrimestri precedenti.

Il settore immobiliare viene visto oggi con estrema positività, e sale la convinzione che la situazione possa ulteriormente migliorare anche nei prossimi mesi. Il sentiment è visto in miglioramento per i prossimi 12 mesi, in tutti i settori, ad eccezione dell’industriale.

La crisi che coinvolge il settore industriale è legata, in primis, alla mancanza di riforme e di interventi della politica. È comunque importante evidenziare la mancanza di immobili dalle caratteristiche tecnologiche con locali idonei alle esigenze attuali, quali quelle, ad esempio, dei grandi magazzini per la distribuzione dei prodotti venduti online con e-commerce.

Se consideriamo le previsioni degli esperti e le analisi dei dati del primo quadrimestre, i prezzi delle case continueranno a crescere, anche se soltanto in maniera moderata. L’area ove si registra un trend di miglioramento, e dove sono concentrate le maggiori aspettative, è indubbiamente in Nord Est del Paese. Alle spalle di Roma e Milano, mete preferite per gli investimenti immobiliari, emergono oggi Genova, Bologna e Padova nel settore residenziale e Firenze per l’alberghiero – turistico.

Secondo gli operatori, le proiezioni sul prezzo medio di vendita, e dello sconto medio praticato sono quelle della massima stabilità, anche se si rileva un trend di crescita del residenziale e una diminuzione del settore commerciale. Non c’è ancora un perfetto allineamento tra domanda ed offerta.  Piacciono molto le nuove forme di investimento che si stanno diffondendo: il rent to buy, il leasing a privati o il crowfunding immobiliare.