News

Il rilancio del settore immobiliare nel Manifesto presentato a Re Italy Forum 2018

Il rilancio del settore immobiliare passa attraverso un vero e proprio manifesto, richiesto a gran voce dalle quattro organizzazioni principali del settore: Confedilizia, Fiaip, Finco e Confassociazioni Immobiliare. Se ne è parlato occasione del RE Italy Winter Forum 2018, Forum del settore immobiliare tenutosi la settimana scorsa a Palazzo Mezzanotte a Milano; Il manifesto è stato presentato da Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilizia, Gian Battista Baccarini, presidente nazionale Fiaip, Paolo Righi, presidente Confassociazioni Immobiliare, e Pietro Gimelli, direttore generale Unicmi intervenuto per Finco, la Federazione delle Industrie per il mondo delle costruzioni.

L’analisi delle quattro organizzazioni che operano nell’immobiliare è la stessa: il settore necessita di appositi interventi per favorire la ripresa, così da restituire fiducia ad un comparto che soffre oramai da troppo tempo.

L’allarme viene anche evidenziato dai dati Istat, che mostrano come l’edilizia sia l’unico settore del Paese che non ha ancora registrato segnali di ripresa. Al contrario, i prezzi delle abitazioni, che costituiscono il valore dei risparmi per famiglie ed aziende, continuano a precipitare.

Dunque, l’impegno per porre rimedio alla situazione deve partire dalla politica: il prossimo Governo dovrà ascoltare le proposte del settore immobiliare, per l’importanza strategica dell’economia nazionale, merita di essere valorizzato ed incentivato.

È necessario infatti rimuovere i vincoli normativi e fiscali che bloccano lo sviluppo, e nel contempo stabilizzare gli incentivi ed estendere i benefici vigenti sull’intero comparto, nonché prendere in seria considerazione le proposte di questo interessante decalogo.

MANIFESTO PER IL RILANCIO DEL SETTORE IMMOBILIARE

1.Riduzione della pressione fiscale sul comparto immobiliare

2.Sviluppo e rilancio dell’investimento immobiliare da destinare alla locazione da parte di gestori professionali, imprese e privati

3.Estensione della cedolare secca a tutti i contratti di locazione

4.Attribuzione al contratto di locazione dell’efficacia di titolo esecutivo per il ripristino della legalità

5.Liberalizzazione delle locazioni commerciali

6.Stabilizzazione degli incentivi per gli interventi di manutenzione, riqualificazione, efficientamento energetico e miglioramento sismico del patrimonio edilizio e semplificazione della normativa riguardante i titoli edilizi

7.Misure di stimolo e di sostegno alla rigenerazione urbana

8.Incentivi fiscali per le permute immobiliari

9.Sviluppo del turismo attraverso la proprietà immobiliare privata

10.Istituzione del Ministero dello sviluppo immobiliare, della casa e dell’edilizia

Seguite Auxilia Finance per ulteriori aggiornamenti.